Risk Hunter Center

L'identità della marca dei cacciatori del rischio d'impresa

Davide Giribaldi è un professionista che si occupa di Risk Governance. Quando lo abbiamo conosciuto, ci ha raccontato di voler mettere a frutto l'esperienza maturata in questo campo. Come? Fondando una nuova azienda che gli permettesse di mettere in atto e diffondere il suo approccio innovativo al rischio di impresa.

Studio e indagine

Davide Giribaldi aveva già collaborato con l'Istituto del marketing scientifico, nostro partner, per sviluppare la propria strategia di marketing. Ora aveva bisogno di dare corpo a questa strategia e di portarla a terra. Il primo passo è stato dichiarare la propria essenza per posizionarsi nel mercato in modo distintivo e in linea con gli obiettivi strategici.

Dopo aver studiato ed esserci allineati alla strategia di marketing già sviluppata, abbiamo trascorso un paio di giorni con Davide per intervistarlo e indagare in profondità ciò che aveva in mente. Il lavoro sull'identità di marca è un percorso di consapevolezza che comincia proprio dal racconto della storia di una azienda o, come in questo caso, di un professionista.

text-analisi risk hunter center

Analisi della struttura della nuova identità

Dalla nostra analisi sono emersi tre soggetti chiave per la nuova marca: Davide, la sua squadra e la nuova azienda. Abbiamo quindi tracciato tre differenti strade che l'identità poteva prendere a seconda che si desse più peso all'uno o all'altro dei soggetti in gioco.

Si sarebbe potuto puntare al personal branding, oppure a un'identità corale, in cui a emergere fosse la squadra nella sua interezza o, infine, a dare maggior risalto all'azienda come luogo istituzionale. Abbiamo bilanciato i diversi pesi per dare forma all'identità più adatta a raggiungere gli obiettivi strategici e un posizionamento sul mercato efficace.

studio delle identità di marca risk hunter center

Una nuova categoria distintiva: il Risk Hunter

Dall'indagine è emerso il nuovo modo di affrontare la risk governace di Davide, al fianco dell'imprenditore e a supporto della crescita aziendale. Un approccio multidisciplinare, nella consapevolezza che il rischio non è confinato in determinati ambiti, come la gestione dei dati o la privacy, ma che va compreso nella relazione tra tutti i diversi ambiti aziendali. Una vera e propria costellazione del rischio.

Il protagonista di questo nuovo approccio è un esploratore che scende in campo, nelle aziende. Un cacciatore che sa scovare il rischio, sorta di animale elusivo che si sposta sempre, perché spesso ci si accorge del rischio quando è già diventato un problema, anche se a quel punto non è più un rischio ma una realtà. Per scovare il rischio bisogna saperne decifrare le tracce, ciò che solo un vero Risk Hunter può fare.

nuova categoria risk hunter

Naming: creare la categoria

text-naming risk hunter center

Il nome Risk Hunter Center mette in evidenza il protagonista del nuovo approccio alla risk governance proposto da Davide Giribaldi: il Risk Hunter, il cacciatore del rischio. Allo stesso tempo allaccia questa figura a un luogo fisico che rimanda da una parte all'idea di solidità e di protezione, e dall'altra a quella di centro di diffusione di cultura e di sapere. La capacità di formare e di trasmettere esperienza è infatti emerso come un nodo cruciale della visione di Davide Giribaldi.

Payoff: promessa di valore

text-payoff risk hunter center

Il payoff deve trasmettere la promessa che una marca – o un brand – fa a chi la sceglie. Deve distinguere la marca rispetto alla concorrenza e allo stesso tempo dare modo al target di identificarsi.
Transform risk into opportunity è la promessa principale che il Risk Hunter Center fa ai suoi clienti. Una promessa in linea con il modo di pensare dell'imprenditore e al suo spirito volto alla crescita e allo sviluppo. Inoltre, intendere il rischio come opportunità è altamente differenziante rispetto alla concorrenza che è più incline a giocare in difesa.

Il Manifesto: dichiarare la propria essenza e ingaggiare nuovi talenti

Un passo importante per il nostro cliente, è stato confermare e dichiarare la nuova identità in un manifesto che mette nero su bianco i valori alla base del suo approccio distintivo al rischio aziendale. Un manifesto che ha anche la funzione di ingaggiare nuovi talenti, coinvolgendoli e trasmettendogli l'ampia visione del progetto, perché abbraccino la causa dei Risk Hunter.

text-manifesto risk hunter center

Marchio: la protezione dei flussi di informazioni

Il marchio non ha solo una valenza estetica. Frutto del percorso identitario, il marchio è un contenitore di significati: i valori sui quali si erge la marca. Per il Risk Hunter Center i più importanti sono sicurezza, protezione, fiducia, e a questi abbiamo voluto dare espressione.

La forma circolare del marchio rimanda al concetto di sigillo di sicurezza. Al suo interno, i simboli rimandano ai dati come unità minime di informazioni e alle relazioni che possono innescare. Nel suo insieme, il marchio significa capacità di governare il flusso dei dati e di mettere in sicurezza lo scambio delle informazioni.

applicazioni marchio risk hunter center
text-sito web risk hunter center

Il sito web: condurre l'utente alla conversione

Il sito, oltre a esprimere con chiarezza il core business, deve essere in grado di raccontare l'identità unica della marca, evidenziandone i tratti distintivi. E non solo: deve saper accompagnare l'utente in un percorso definito, funzionale alla conversione.

Per questo abbiamo creato un contenitore di utilità differenziate: blog con articoli, white paper e risorse utili per le aziende, il target di riferimento. Il fine di questa impostazione è la condivisione di conoscenze pratiche, per dimostrare autorevolezza e creare senso di fiducia.

Per il Risk Hunter Center, la meta di questo viaggio è il metodo di lavoro: Protect and Develop. Il metodo è ciò che concretizza e traduce in pratica l'approccio innovativo alla risk governance diffuso dal centro. E in quanto tale è la prova decisiva per ogni imprenditore, di un diverso modo di fare, vicino alle aziende.

La testimonianza a chiusura del progetto

Lavorare con Liquid Diamond all'identità di marca è stata una bellissima sorpresa. È stato un viaggio che mi ha portato ad andare molto in profondità, e l'identità di marca che siamo arrivati a costruire è un qualcosa che sento intimamente mio.
Ragionare sull'identità di marca aiuta l'imprenditore a capire cosa deve fare per valorizzare al massimo le proprie idee e su cosa puntare.
Gli strumenti e gli output che ho ricevuto mi sono stati utili a diradare la nebbia e a individuare la mia strada, che non conoscevo.
Ho visto visivamente quello che devo fare per realizzare il mio sogno.

Davide Giribaldi

Davide Giribaldi

Fondatore Risk Hunter Center

Ingaggia il nostro team per i tuoi progetti

Ingaggia il nostro team per i tuoi progetti

Siamo alla ricerca di imprese con cui condividere un sogno e trasformarlo in storia.

Sai che abbiamo lavorato a dei progetti simili a questo?
Leggi e scopri di più sulle storie che abbiamo scelto di raccontarti.

CASO STUDIO - HR CAMP

Dall'individuazione dell'entità alla creazione dell'identità della scuola di diritto del lavoro

 
CASO STUDIO - HR CAMP

CASO STUDIO - Studio Novus

Posizionamento: comunicare l'identità con la strategia

 
CASO STUDIO - Studio Novus